domenica 9 marzo 2014

Il vestito di Capitan Uncino: carnevale creativo!

Ieri si è concluso il Carnevale e finalmente riesco a mostrarvi qualche immagine di Carlo e del suo vestito da Capitan uncino che ho ideato per lui con tanto amore, creatività (e pazienza)!!!
Esser creativi non è facile ma quest'anno posso ritenermi veramente realizzata dei miei sforzi ed esperimenti, soprattutto perchè sono riuscita a fare un bel lavoro utilizzando esclusivamente materiali di recupero: una mia maglia rossa a collo alto che non mi è dispiaciuto "refashionare" perchè quasi mai indossata, un sacchetto di raso bianco, del tessuto dorato reciclato da qualche pacco regalo, del cordino bordeaux, del nastro di raso dorato, una striscia di un vecchio pantalone nero! Adoro conservare ciò che (nella mia mente) potrebbe essere riutilizzato e vedere che prima o poi diventa qualcos'altro...che soddisfazione!


Nella foto in alto a destra, ecco Carlo a casa durante le prove dell'abito che si diverte a impugnare spada e uncino! Per adattare la mia maglia alla sua corporatura ho accorciato il collo e le maniche e tagliato al centro sul davanti per farne una giacca! Con il sacchetto bianco ho realizzato il colletto e i polsini della giacca. In basso a destra Carlo a una delle tante feste di Carnevale di quest'anno con il vestito finito!

Ma anche questa volta non potevo tralasciare la passione di Carlo per gli animali così ho aggiunto un pezzo forte alla giacca: il "dannato coccodrillo" che ha divorato la mano del Capitano!!!



Ragazzi che lavoro, anche il coccodrillo è farina del mio sacco! Ho disegnato, cucito e incollato tutto, fino all'ultimo dente!!! Ma che bello poi osservare le facce sorprese e divertite di chi esclamava: "il coccodrillo!!!"



In questi ultimi mesi Carlo si è divertito tantissimo in compagnia di Peter Pan! Abbiamo visto spettacoli, letto, ascoltato la storia centinaia di volte, giocato a fare le scenette a casa e qualche volta anche fuori...

Che sogno straordinario è la fantasia dei bambini! Mi sa che ha proprio ragione Peter a non voler crescere...



Intanto grazie a Carlo ripercorro un po anche la mia infanzia, questa volta nei panni di Wendy, mamma Darling, Trilli e Giglio tigrato!...


...Infondo c'è sempre da imparare dai bambini!

A presto,
Marta

6 commenti:

  1. Eccome se c'è da imparare dai bimbi!
    Ho trovato il tuo blog da Kreattiva e lo trovo molto bello!
    Mi unisco ai tuoi lettori.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere di conoscerti Anna, grazie!
      Ciao Marta

      Elimina

Grazie del tuo commento!
Marta